Riga in due giorni: 10 cose da non perdere

Lungo il fiume Daugava

Ho da poco scoperto ed esplorato Riga, e in questo articolo ti racconto cosa vedere in due giorni: 10 cose da non perdere!

Riga è la capitale della Lettonia, uno dei cosiddetti paesi baltici insieme a Estonia e Lituania, situate sulla costa orientale del Mar Baltico.

Il 2014 è stato, per la perla del Baltico, un anno importante: è stata infatti nominata capitale della cultura europea, insiema alla svedese Umea.

Non solo: il 2014 segna anche l’ingresso della Lettonia in area euro.

Qui vi racconto cosa vedere a Riga in due giorni.

Riga è una cittadina sorprendente, che merita assolutamente una visita.

Ve ne avevo già parlato, raccontandovi di quanto questo viaggio mi avesse fatto riflettere.

Forse conoscerai Riga per la città vecchia, le casette e le chiese antiche, ma c’è molto altro.

Vi racconto quindi cosa fare a Riga in due giorni.

Ma prima, alcune info pratiche

Come raggiungerla.

Puoi volare a Riga con la Ryanair, che ha voli diretti da Bergamo.

Come girarla.

Riga è una cittadina piccola, che si gira agevolmente a piedi.

Consiglio in più.

Noleggia una macchina per un on the road fra i Paesi Baltici.

Cosa vedere a Riga in due giorni

1. Quartiere dell’Art Noveau. Detto anche stile Liberty, è stato il modello artistico predominante, in Europa, agli inizia del 900. E’ caratterizzato da linee ondulate e ornamenti floreali, ed è soprattutto rappresentato a Parigi e Bruxelles, Vienna e Glasgow. A est invece, le capitali liberty sono Praga, Budapest, e appunto, Riga. Pensate che è proprio Riga la città in cui si trova il maggior numero di edifici in stile liberty: sono 800, e sono quasi un terzo del totale!


Ma dove si trova il quartiere?

Siamo a nord della città vecchia (Vecrīga), distante da essa una ventina di minuti a piedi. Le vie dove trovare gli edifici liberty sono due in particolare: Alberta iela e Elizabetes iela.

2. Vecrīga. Come detto in precedenza, Vecrīga è il quartiere della città vecchia. E’ situata sul lato est del fiume Daugava ed è famosa per le antiche chiese e cattedrali, come la chiesa di San Pietro o la cattedrale di Riga.

PERDETEVI nelle stradine e girate senza meta: il modo migliore per assaporare la città vecchia

3. Casa delle Teste Nere (House of the Blackheads). Situata nella piazza del Municipio (Town Hall), rappresenta un misto di stravaganza barocca e gotico baltico. Fu costruita nel 1334 come sede di riunioni e banchetti tenuti da varie organizzazioni pubbliche di Riga.

La Confraternita delle Teste Nere riuniva giovani commercianti e scapoli, che con la loro voglia di fare resero questo luogo il centro culturale pulsante della città.

Casa delle Teste Nere
La Casa delle Teste Nere nella piazza del Municipio

L’edificio è stato distrutto dalle bombe durante la seconda guerra mondiale, ma è stato completamente ricostruito nel 1999.

4. I tre fratelli (in lettone Trīs brāļi), chiamati così perchè situati ai civici 17, 19 e 21 di Mazā Pils iela.

Si tratta di tre stravaganti edifici, a pochi passi dal duomo, che nel loro insieme rappresentano il più antico complesso residenziale della città.

Il più antico dei tre è quello al numero 17, costruito nel tardo Quattrocento.

Tre edifici simili e vicini: i tre fratelli
I tre fratelli, ai civici 17 19 e 21

Attualmente, il complesso dei Tre Fratelli ospita l’Ispettorato di Stato per la tutela del patrimonio culturale e il Museo lettone di architettura.

5. La Swedish Gate (Porta svedese), una porta eretta nel 1698 come parte della cinta muraria della città, visitata anche da Kurt Wallander nel romanzo Dogs of Riga.

Come altri edifici medioevali, la porta è legata ad una leggenda.

“In passato, al posto della Porta Svedese, c’era una casa che apparteneva a un ricco mercante. Come ogni altro commerciante dell’epoca, egli doveva pagare una tassa per portare le merci nella città di Riga. Essendo un abile mercante, pensava <<invece di pagare, preferirei sbarazzarmi della casa e costruire un cancello>>. E così ha fatto. Ed è così che è stata eretta la Porta Svedese…”

La porta svedese
Dintorni della Porta Svedese

6. La scultura dei musicanti di Brema, dalla famosa favola dei fratelli Grimm: accarezzare i quattro animali parte porti ricchezza! Conosci la favola?

Scultura dei quattro musicanti
I quattro musicanti di Riga

Dove ammirare la vista più bella della città

7. St. Peter Church, la chiesa di San Pietro.

Si tratta di una chiesa gotica la cui torre è una delle più alte d’Europa: da quassù, la vista della città, al tramonto, è imperdibile!⠀

Nel 1997, la Chiesa è stata inserita nei siti dei patrimoni dell’umanità dell’Unesco. Per visitarla e salire sul suo campanile, si paga un biglietto di 9 euro. E’ aperta dal martedì alla domenica, dalle 10 alle 12 (la domenica dalle 12).

Vista dal campanile della chiesa di San Pietro
Vista della città dal campanile della chiesa di San Pietro

Esperienza local

8.  Il mercato centrale di Riga, per un’esperienza davvero local: è il posto più colorato della città!

Qui puoi avvicinarti alla cultura e alle tradizioni lettoni. I commercianti offrono prodotti tipici e unici: dai sapori e cibi tradizionali del passato ai nuovi sapori della Lettonia. Ci trovi carne affumicate, pesci (vivi), erbe fresche, frutti esotici e prodotti da ogni parte del mondo.

A proposito delle erbe: i lettoni, come tutti i popoli del nord, amano la sauna. E sono soliti farsi dei trattamenti con le erbe, durante la sauna, per aumentare il flusso sanguigno e come aromaterapia.

I padiglioni sono stati costruiti utilizzando gli hangar lasciati dai tedeschi dopo la prima guerra mondiale. L’inverno scorso, per il forte vento, il tetto di uno di questi si è completamente scoperchiato.

D’altronde, siamo a nord!

Ecco l’indirizzo: Nēģu iela 7, Latgales priekšpilsēta, Rīga, LV-1050 (vicino alla Stazione Centrale).

E’ aperto tutti i giorni dalle 7.30 alle 18 (la domenica chiude alle 17).

9. I tramonti sul fiume Daugava. quando tutto si colora di rosso e di luce morbida del nord.

10. I locali e i bar di Riga: piccole esplosioni di creatività e atmosfera medioevale.

Ve ne segnalo uno, trovato, ovviamente, per caso: si chiama Parunāsim Cafè, il più romantico della città!

E’ incastonato nelle vecchie mura e l’atmosfera è super cozy! Qui si possono gustare anche piatti locali.

Lo trovate qui:  Maza Pils iela 4.

Extra tip: fai un giro a piedi della città con i ragazzi di Alternative Tour.

E’ un modo per me imperdibile di esplorare le nuove città.

I tour sono ad offerta libera, e i ragazzi ti accompagnano in luoghi fuori dai soliti percorsi turistici, per un occhio alla città che non trovi sulla guida.

Prenotate l’alternative tour dal loro sito!

Qual è la cosa che ti ispira di più e che vorresti assolutamente vedere/fare a Riga, di queste dieci +1?

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare:

Lago di Toblino
sotto i 60° Nord

Un weekend nel Garda Trentino

Una zona, forse, meno conosciuta del Trentino: vi racconto cosa fare in un weekend nel Garda Trentino. Oggi vi porto sotto i 60° gradi nord

La cittadina di Longyearbean, Svalbard
Isole Svalbard

Un orso polare ucciso alle Svalbard

(dopo aver ferito una turista in un camping) Un altro orso polare è stato ucciso alle isole Svalbard, dopo un attacco in un camping che

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.