Organizzare un viaggio alle Isole Lofoten

Rorbu alle isole Lofoten

Stai cercando di organizzare un viaggio fai da te alle Isole Lofoten?

Allora sei nel posto giusto! Ecco qui tutto ciò che devi sapere per organizzare un viaggio alle Isole Lofoten!

Le Isole Lofoten sono un arcipelago della Norvegia del Nord ad oltre 200 km oltre il circolo polare artico.

E’ un luogo magico fatto di casette di pescatori incastonate fra montagna e oceano.

La casetta gialla delle isole Lofoten

Le isole dell’arcipelago sono connesse da ponti in diversi punti, ma per raggiungere le isole più remote come Værøy e Røst devi prendere il traghetto.

Organizzare un viaggio alle Isole Lofoten


Quando andare

Il mese più freddo è febbraio ma la temperatura non scende mai troppo sotto lo zero.

D’estate, la temperatura media suìi aggira sui 15-16°C.

Ma quale stagione scegliere? C’è una stagione migliore per andare?

Beh, la risposta sta in quello che vuoi fare o vedere.

Il tuo obiettivo è quello di scalare quante più vette possibili?

Il sole di mezzanotte è importante per te?

Hai come unico desiderio quello di vedere l’aurora boreale?

Vuoi fotografare montagne innevate immerse nell’oceano e bellissime spiagge ghiacciate?

Vuoi provare la sensazione del vero inverno Artico, con le montagne che brillano di rosa durante le giornate corte?

Se il tuo obiettivo sono i trekking, allora non andare prima di metà giugno in quanto molte montagne possono essere ancora coperte di neve!

Se vuoi vedere l’aurora boreale, ma avere ancora qualche possibilità di scalare qualche vetta, settembre è il mese ideale!

Se vuoi fotografare l’aurora in mezzo alle montagne innevate, allora il periodo da metà gennaio a fine marzo è perfetto.

Se preferisci il bel tempo, allora scegli luglio o agosto: le giornate sono interminabili, e puoi fare tutte le attività possibili: certo, è il periodo più affollato.

C’è un periodo da evitare? Direi forse novembre, perchè è freddo, nebbioso, piove quasi sempre.

Personalmente, lo sapete, amo questo clima, ma mi rendo conto possa essere deprimente per molte persone.

Sole di mezzanotte: dal 26 maggio al 17 luglio

Notte polare: dal 9 dicembre al 4 gennaio

Tutto quello che devi sapere per organizzare un viaggio alle isole Lofoten


Come raggiungere le isole

Raggiungere le isole non è super comodo, sia via aereo (si raggiungono dopo diversi scali) che via traghetto.

Ma il bello è anche il viaggio no?

Non saremo nell’estremo Nord, altrimenti!

In aereo

Arrivare via aereo è sicuramente la via più veloce.

Puoi atterrare in uno dei due aeroporti all’interno delle isole, che sono Leknes e Svolvaer, oppure quelli vicini, come Bodø o Harstad/Narvik (Evenes).

Da Bodø, devi poi prendere un traghetto per le isole, che impiega circa 3.5 ore: tieni conto che spesso il mare è grosso e se soffri di mal di mare potrebbe non essere l’opzione migliore.

Da Evenes, puoi raggiungere Svolvaer in 2 ore e poco più di guida.

I voli per le Lofoten o dintorni fanno scalo tutti a Oslo, per Svolvaer o Lekmes potresti dover fare un altro scalo a Bodø o Tromsø.

Un buon sito per cercare i voli è Skyscanner.

Per prenotare il traghetto da Bodø a Moskenes, usa questo sito.

Qui invece trovi le tariffe e gli orari sempre aggiornati della tratta.

TIP: se viaggi con la macchina, è indispensabile prenotare il traghetto! Se sei a piedi, non serve.

In macchina

Puoi aggiungere le Isole Lofoten ad un viaggio on the road attraverso la Norvegia.

Puoi iniziare da Tromsø e scendere attraverso Senja e le Isole Vesterålen, come ho fatto io la pima volta d’estate.

O arrivarci da sud, attraversando la bellissima Helgelandskysten road: incontrerai paesaggi indescrivibili!


E’ necessario noleggiare un’auto?

Sì, è necessario noleggiare un’auto per visitare le Isole Lofoten.

C’è una rete di trasporto pubblico, ma avere un’auto ti dà la libertà e la flessibilità di viaggiare secondo i tuoi orari, senza essere alla mercé del sistema di autobus pubblici.

Quando progetti il ​​tuo itinerario alle Isole Lofoten, tieni conto del tuo punto di partenza e di arrivo. Se ritiri e consegni l’auto a noleggio in due località diverse, pagherai un costo aggiuntivo (e significativo, di solito) per la riconsegna.

Auto ricoperta di neve
In auto alle Lofoten


E’ necessario cambiare i soldi?

In Norvegia la moneta è la corona norvegese, NOK, con un cambio molto facile: 10 nok corrispondono a circa 1 euro.

No, non è necessario avere contanti, in quanto in Norvegia le carte sono accettate OVUNQUE.

Anzi, i pagamenti via cash sono quasi mal visti.


Quanti giorni servono per visitare le isole Lofoten?

Ti direi ALMENO due, ma meglio quattro per visitare tutti i villaggi, fare qualche trekking, e camminare sulle spiagge più belle.

Guidando senza sosta, impieghi circa 4 ore per attraversare tutte le isole, quindi le distanze sono brevi, ma ti consiglio di goderti ogni angolo, spiaggia e villaggio di questo incantevole luogo.

Se organizzi il viaggio d’inverno, tiene sempre presente che le tempeste di neve sono ordinaria amministrazione e può capitare che chiudano la E10.


Dove alloggiare alle isole Lofoten?

Alle isole Lofoten puoi stare nei rorbuer, le casette tipiche di legno a picco sul mare (CONSIGLIATISSIMO!), ma anche in appartamenti, hotel o ostelli, a seconda del tuo budget.

Puoi decidere di stare in un unico luogo e spostarti da lì, e in questo caso scegli una cittadina centrale, come può essere Leknes.

Ma io ti consiglio di spostarti e cambiare alloggio ogni volta, scegliendo uno dei villaggi meravigliosi come Reine o Hamnøy.


Le cose più belle da fare alle isole Lofoten

1. Guidare su strade pazzesche.

Le isole sono essenzialmente attraversate da un’unica strada, la E10.

E’ la strada europea che va dall’ultimo paesino delle Lofoten, Å i Lofoten, fino a Luleå, in Svezia.

Nel tratto delle isole Lofoten, la strada è larga (o per meglio dire stretta) solo 5 metri, con frequente la necessità di usare quegli slarghi a lato strada contrassegnati con la lettera M.

Ricorda, se lo slargo è dalla tua parte, sei tu che devi accostare e lasciar passare la macchina che viene nel senso opposto!

La strada però è uno spettacolo continuo, a 360° gradi!

2. Trekking

I percorsi di hiking alle Lofoten sono unici al mondo, alcuni più difficili, altri più semplici: ce ne è per tutte le difficoltà.

A volte basta davvero poco per avere una vista spaziale!

Oltre a portarti sulle cime delle montagne, diversi sentieri ti permettono di raggiungere le bellissime spiagge artiche.

Dalla cima di una montagna
Dalla cima di Ryten (Fredvang)

3. Vedere il sole di mezzanotte o l’aurora boreale.

Da fine maggio agli inizi di luglio, alle Lofoten ci sono 24 ore di luce e puoi quindi ammirare lo spettacolo del sole di mezzanotte.

La signora verde, invece, compare da metà settembre e puoi ammirarla fino agli inizi della primavera.

Aurora boreale
L’aurora boreale alle Lofoten

4. Esplora gli incantevoli villaggi.

Henningsvaer, Reine, Sakrisøy, Hamnøy e Å i Lofoten sono alcuni fra i villaggi più affascinanti da visitare nelle isole Lofoten.

5. Il sito storico di Nusfjord.

Nusfjord è uno dei villaggi di pescatori meglio conservati delle Isole Lofoten.

Ora è un museo a cielo aperto dove puoi visitare una segheria, un negozio vecchio stile e una fabbrica che produce olio di fegato di merluzzo.

E’ incastonato fra montagna e oceano e per raggiungerlo, devi superare un vero passo “alpino”!

6. Le meravigliose spiagge artiche.

Forse non te lo saresti aspettato ma…. le isole Lofoten ospitano alcune delle spiagge più belle del mondo, lunghe distese di sabbia bianca e acque cristalline, il tutto con uno sfondo di montagne imponenti e grandiose.

La spiaggia di Fredvang
La spiaggia di Fredvang

7. Fai surf!

Si, hai capito bene!

Le Isole Lofoten sono una destinazione emergente per il surf.

La spiaggia di Unstad (e non solo, anche Ramberg o Eggum) ha onde di livello mondiale che attirano surfisti da tutto il mondo.

Surfista sulla spiaggia di Eggum
Surf sulla spiaggia di Eggum

8. Prova la cucina locale.

Il salmone è imbattibile, ma anche tanti altri piatti di pesce!

Piatto di cozze
Cozze peperoncino e zenzero

9. Raggiungi la cima di Svolvaergeita.

La Svolvaergeita, chiamata anche La Capra, è una roccia a forma appuntita, molto popolare tra gli scalatori.

Puoi scalarla anche da principiante, con le guide esperte locali.

Puoi trovare info qui.

10. (solo inverno) Fai un’escusione con i cani da slitta.

Potrai godere della bravura e dolcezza di splendidi husky, esplorando con la slitta incantati paesaggi di neve!

Dopo questo articolo, vi preparerò anche un itinerario completo, di giorno in giorno!

Puoi vederne un assaggio in questo reel.

Sei mai stato in questo angolo di paradiso?

Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *