Come guadare un fiume in macchina (in Islanda)

Come guadare un fiume in macchina

L’Islanda non è solo la costa, e la sua strada che scorre a fianco di essa, la ring road (o road n.1).

Anzi, la parte più bella dell’isola del ghiaccio e del fuoco ha strade sterrate, con grandi buche, e in alcuni casi anche fiumi da attraversare, ma senza un ponte!

Sto parlando degli altopiani centrali, conosciuti come highlands islandesi : zone tanto remote e “difficili” quanto incredibilmente affascinanti.

Ecco quindi che ti trovi a dover guadare il fiume con la macchina: ma come?

Ti lascio un breve guida con tutto ciò che devi sapere su come guadare un fiume in macchina.

Guidare nelle highlands islandesi.

La guida nelle Highlands è molto diversa dalla guida normale.

Le condizioni climatiche e della strada stessa possono cambiare più rapidamente che in pianura e spesso ti viene richiesto di attraversare fiumi senza ponti.

Le strade possono essere molto accidentate e devi guidare lentamente, spesso a meno di 40 km/h.

La pianificazione è estremamente importante quassù:

  • i distributori di benzina sono pochi, ed è normale trovare il successivo a più di 200 km di distanza
  • valuta bene il tempo di percorrerenza, considerando una velocità molto bassa ed eventuali, probabili, imprevisti (tipo la foratura di una ruota)
  • controlla sempre che le strade siano aperte e le previsioni del tempo sul sito islandese di safetravel
  • tieni presente che il tempo può cambiare rapidamente. I ranger della zona sono ottime fonti per ottenere informazioni attuali e precise.
  • assicurati di avere un’auto 4×4 (4WD) con una buona altezza da terra e un’esperienza adeguata per la guida negli altopiani.

ATTENZIONE: non basta avere una 4×4 ma deve essere appunto tipo jeep ma soprattutto deve essere autorizzata alla guida delle F-roads. Chiedi alla compagnia di noleggio!

Come guadare un fiume in macchina

Iniziamo dalle cose meno piacevoli, ma che è bene sapere, prima di addentarsi nelle Highlands:

il rischio è sempre tuo, nessuna assicurazione copre i danni causati dall’attraversamento dei fiumi (e si parla di migliaia di euro).

Questo però non deve essere un ostacolo alla tua incredibile avventura quassù!

L’importante è prestare tanta attenzione, e seguire le semplici regole di cui ti parlerò in questo articolo.

Ecco le regole d’oro per l’attraversamento dei fiumi

Strade nei fiordi ovest
Bandierine che delimitano l’area in cui attraversare il fiume
  • La corrente e la profondità dei fiumi cambiano costantemente e spesso possono diventare impraticabili. Ci sono delle bandierine che delimitano la zona entro la quale guadare: non oltrepassarle.
  • Leggi bene i cartelli prima di attraversare il fiume.
  • Soprattutto alle prime esperienze, fermati sempre prima di iniziare l’attraversamento, guarda bene il letto del fiume e cerca di pianificare il percorso che stai per intraprendere
  • Guida lentamente (5 km/h), in prima o seconda marcia, e a velocità costante – MAI cambiare marcia mentre sei in acqua!
  • Mai fermarti! Quindi inizia l’attraversamento a fiume libero.
  • Cerca sempre di procedere in direzione della corrente, poiché andare controcorrente aumenterà il rischio che l’acqua penetri nel motore.
  • NON entrare nel fiume dove sembra calmo! Questo è un segno di profondità.
  • Spesso, dove il letto del fiume è più stretto, è anche dove è più profondo
  • Non farti spaventare (le prime volte) dalla resistenza opposta dall’acqua: dai gas! (ma non troppo)

Se non ti senti sicuro di attraversare un fiume, non farlo, girati e torna indietro!

Cartelli che indica un fiume senza un ponte
“Unbridged river”: fiume senza un ponte

Può essere utile aspettare per vedere cosa fanno altre persone (sempre che passino).

Ricorda che le impronte delle ruote non raccontano tutta la storia!

Se non sei sicuro della profondità dell’acqua, un metodo ottimo è quello di entrarci a piedi e verificare tu stesso: non dovrebbe superare le tue ginocchia (così che non superi l’altezza della ruota).

Ci sono io alla guida: che dite del mio stile??

Quando si guida in aree così remote come le highlands islandesi (dove spesso non c’è nemmeno segnale telefonico), è fondamentale pianificare e lasciare detto a qualcuno il tragitto che intendi fare.

Puoi anche registrarti sul sito islandese Safe Travel.

Bene, qui c’è tutto ciò che devi sapere su come guadare un fiume in macchina!

Non ti resta che provare, magari in viaggio con me!

Guidare nelle highlands e attraversare i fiumi è una delle cose più eccitanti che tu possa fare!

Cartina dei guadi
Cartina dei guadi (V) nel Fjallaback
Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *