5 cose imperdibili da fare a Bergen in 48 ore

Il quartiere antico di Bergen

Bergen è la seconda città più grande della Norvegia e si affaccia sul mare, ma appoggiata alla montagna.

Vi svelo 5 cose imperdibili da fare a Bergen in 48 ore!

Bergen è famosa per le caratteristiche casette in legno del porto vecchio (Bryggen), dichiarate Patrimonio mondiale dell’umanità UNESCO.

Ma non è assolutamente l’unico motivo per visitare questa affascinante cittadina.

Ecco 5 cose imperdibili da fare a Bergen.


1 . Bryggen

Lo storico quartiere portuale è il motivo per cui Bergen è più conosciuta.

Numerosi incendi hanno distrutto questa parte affascinante della città, l’ultimo nel 1955.

Ma le varie ricostruzioni hanno sempre lasciato intatta l’antica struttura tradizionale, retaggio dell’antico impianto urbano in legno che un tempo era comune nell’Europa settentrionale.

Attualmente sono rimasti 62 edifici appartenenti all’antico insediamento.

Bryggen una volta era un centro fiorente di commerci tra la Norvegia ed il continente europeo, tornando indietro di quasi mille anni!

Siamo abituati a vedere Bergen con la facciata di queste casette colorate, alte, strette e coloratissime.

Sembra quasi che si appoggino l’una sull’altra!

Quello che non si vede, ma va assolutamente esplorato, sono le botteghe del “retro”, di artigiani, gioiellieri, vasai, negozi di pellami e tessuti.

Fra i gioiellieri vi consiglio questo piccolo negozietto, consigliatomi da una viaggiatrice, dove ci sono prodotti unici e dove ho ovviamente comprato anch’io!

Ma non è tutto!
Bryggen è un piccolo gioiello anche per il suo mercato del pesce, luogo di incontro di mercanti e pescatori dall’anno 1200!

Ovviamente puoi trovare il pesce freschissimo ogni giorno, oltre ad altri prodotti locali.

E puoi gustarti fermarti a mangiare nei tavolini adiacenti ai banchi, al coperto.

Il mercato apre il primo di maggio ed è aperto tutta l’estate.

Ma nel 2012 ha aperto, a fianco, il Mathallen, aperto tutto l’anno (al chiuso).


2 . Le casette di legno e le stradine acciotolate

In particolare, parliamo della via, che dalla mappa sembra un lungo biscione arrotolato, di Langeveien e dintorni, a ridosso del porto.

Ti consiglio, qui, di perderti per queste vie, ammirando la vista sulla città e sui tetti delle casette a ridosso della collina.

Scoprirai case antiche, pittoresche, coloratissime, e molto facilmente si affaccerà qualche inquilino a chiedervi da dove venite, e se vi sta piacendo questo antico quartiere.

3 . La collina di Fløyen

Fløyen è una collina alta 320 metri che domina Bergen, da cui puoi ammirare una vista spettacolare!

Puoi raggiungere la cima della collina, in pochi minuti, con la funicolare Fløibanen e magari scendere a piedi.

La strada è tutta asfaltata ed in mezzo ad un incredibile bosco, difficile credere di essere comunque in una cittadina!

Scendendo, ti potrai congiungere alla Langeveien.

Proprio qui, con le viaggiatrici di Viaggiare Leggera, abbiamo girato un reel tutte insieme!

Fra le 5 cose imperdibili da fare a Bergen, ti consiglio anche un luogo molto particolare

4 . Il Leprosy museum

Si, avete capito bene. E’ il museo della lebbra, e per molti, la parola suscita solo tanto ribrezzo.

I pazienti affetti dalla lebbra sono sempre stati stigmatizzati socialmente, per le deformazioni fisiche che la malattia comportava. E forse questo stigma sociale dura ancora, dopo così tanti anni.

Il Lepramuseet si trova all’interno del più antico ospedale di Bergen, il St Jørgen, uno dei più antichi di tutta la Norvegia.

La struttura è affascinante, e appena entrati sembra di rivivere le storie degli altri, le vite dei malati che sono passati di qui.

Per me rimane una visita imperdibile, e ve ne parlerò più approfonditamente in un prossimo articolo.

5 . Il bar dell’antico hotel Terminus

Sorseggia uno degli infiniti cocktail dell’antico bar dell’Hotel Terminus: è stato l’hotel più lussuoso della città, quando aprì nel 1928.

Ora la struttura e le camere possono apparire un pò retrò, ma si respira molta storia anche in questo luogo.

Il bar è invece davvero affascinante!
Grande vetrate a mosaico, un bancone antico in legno e un assortimento di whisky talmente importante da richiedere 20 pagine di menù e uno scaffale alto più di 2 metri con scala annessa!

Le vetrate del bar dell'hotel Terminus, fra le 5 cose imperdibili da fare a Bergen
Il bar dell’antico hotel Terminus

Alcuni consigli preziosi!

Tip per una giornata piovosa

A Bergen piove 240 giorni l’anno, è bene saperlo, ma d’altronde siamo a nord!

PS: io l’ho vista due volte con un sole mediterraneo!

STrada di Bergen
A Bergen esce anche il sole!

Visita il KODE, uno dei più grandi musei di arte, design e musica dei paesi scandinavi, formato da una straordinaria combinazione d’arte e compositori.

I musei KODE sono in realtà 4, tutti accessibili con un unico biglietto.

Kode 1: arte decorativa e design (Attenzione: nessuna mostra per l’estate 2022)

Kode 2: di solito usato per le esibizioni temporanee. Qui si trova la più grande biblioteca di libri d’arte della città ed il grazioso Cafè Smakverket

Kode 3: raccoglie le opere dei migliori artisti norvegesi, fra cui Meyer e Munch (Attenzione! Gran parte della collezione di Edward Munch si trova attualmente in prestito a due grandi musei europei,  il Courtauld Gallery a Londra, in cambio di alcuni Cézanne ed il Musée d’Orsay di Parigi).

Kode 4: attualmente ospita alcune esibizioni e l’ottimo ristorante di pesce Lysverket.

Tip per l’aperitivo

Vagabondate (come solo i norvegesi sanno fare) per i locali di via Skostredet, poco prima del porto: avrete solo l’imbarazzo della scelta per il vostro pub dove fare un aperitivo, infiltrati da tanta street art!

Quale delle 5 attività ti ispira di più?

Un'insegna luminosa su una casa
Messaggi!

Ogni cento metri il mondo cambia.
(Roberto Bolaño)
Condividi l'articolo

Ti potrebbe interessare:

Lago di Toblino
sotto i 60° Nord

Un weekend nel Garda Trentino

Una zona, forse, meno conosciuta del Trentino: vi racconto cosa fare in un weekend nel Garda Trentino. Oggi vi porto sotto i 60° gradi nord

La cittadina di Longyearbean, Svalbard
Isole Svalbard

Un orso polare ucciso alle Svalbard

(dopo aver ferito una turista in un camping) Un altro orso polare è stato ucciso alle isole Svalbard, dopo un attacco in un camping che

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.